Il Pandoro 

Il pandoro è un tipico dolce veronese, che viene consumato soprattutto durante le festività natalizie.

Insieme al panettone è uno dei dolci natalizi più tipici in Italia. La pasta è soffice e di colore dorato, per la presenza delle uova, e profuma di vaniglia. La forma è a tronco, con rilievi a forma di stella, di solito a otto punte. Fra gli ingredienti principali vi sono farina, zucchero, uova, burro, burro di cacao e lievito.

La tecnica di preparazione è complessa e prevede molte fasi di lavorazione.

Sembra che le origini della ricetta potrebbe derivare dal "pane de oro" che veniva servito sulle tavole dei più ricchi veneziani. La sua nascita risale al 1800, come evoluzione del "Nadalin", dolce veronese. Il 14 ottobre 1894 Domenico Melegatti, fondatore dell'omonima industria dolciaria veronese, depositò all'ufficio brevetti un dolce morbido e dal caratteristico corpo a forma di stella a otto punte, opera dell'artista Angelo Dall'Oca Bianca, pittore impressionista.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Pandoro is a traditional Italian sweet yeast bread, most popular around Christmas and New Year. Typically a Veronese product, pandoro is traditionally shaped like a frustum with an 8 pointed-star section.

It is often served dusted with vanilla scented icing sugar made to resemble the snowy peaks of the Italian Alps during Christmas.

Pandoro appeared in remote times, the product of the ancient art of bread making, as the name, Pan d'oro("literally: Golden Bread"), suggests. Throughout the Middle Ages, white bread was consumed solely by the rich, while the common people could only afford black bread and, often, not even that. Sweet breads were reserved for nobility. Breads enriched with eggs, butter and sugar or honey were served in the palaces and were known as "royal bread" or "golden bread".

For all Erasmus that are interested in buying Pandoro, this period you can find it in all the supermarkets.