PORTA BORSARI

Porta Borsari era la porta di rappresentanza della città romana, all’epoca portava il nome di Porta Iovia per la vicinanza al tempio di Giove; l’attuale nome è riferito ai borsari, i soldati di guardia che riscuotevano il dazio. Ciò che rimane oggi della porta è la facciata in pietra calcarea bianca, il resto è stato completamente distrutto; sugli edifici a sinistra della porta sono ancora presenti resti di muro romano utilizzato come fondamenta per i palazzi seicenteschi.  

 

Porta Borsari was the representative door of the roman city; at that time it had the name of Porta Iovia, for being close to Jupiter's temple. The actual name refers to the "borsari", the soldiers that use to collect the duties to enter the city. What remains today of the door is the facade in white stone, the rest has been completely destroyed. On the buildings on the left we can still see remains of the old wall, used as basis for the new buildings.